Abitare, Home

Auto pazzesche al Nerocubo Hotel

©MaxSalvetti

Strane apparizioni nel parcheggio del Nerocubo Hotel all’ingresso di Rovereto. Auto con la slitta di Babbo Natale sul tettuccio e con i festoni luccicanti che appaiono qua e là, un’auto gialla con la scritta “Grumpy grandads on tour” (tour dei nonni incazzati), un furgone azzurrino con la scritta “Scooby Doo where are you?” (Scooby Doo dove sei?) e la testa del famoso cagnolone fifone dei cartoni tv, che sporge dal tettuccio.

Una Mercedes dipinta coi colori del miglior camuffamento militare e con dei tubi che sembrano siluranti sul tettuccio, ed una vecchia caretta arrugginita con un bidone di benzina inserito sul tettuccio e molti particolari che potrebbero far pensare ad una superturbo mal celata. Cosa ci fanno queste auto di seconda o terza mano e di gusto decisamente burlone e kitsch? Cosa le accomunai e quale sarà la loro misteriosa destinazione?

©MaxSalvetti

In realtà sono impegnate in un tour che attraversa l’Europa partendo dall’Inghilterra, si tratta del Motoscape Rally (www.motoscape-rally.co.uk ) che consente a queste auto molto sopra le righe, di essere guidate dagli appassionati, in suggestive location come il Passo dello Stelvio o il circuito del Nurburgring. Quello iniziato il 1° settembre offriva due opzioni: raggiungere Praga in 7 giorni attraversando 12 paesi, oppure raggiungere Venezia in 5 giorni attraversando 8 paesi, con annessa visite al Museo Ferrari e al Museo Lamborghini.

Lo scopo di questi Motoscape è innanzitutto quello turistico, ma anche la raccolta di fondi per scopi benefici. Appartiene alla categoria dei Banger Rally, organizzati in UK, ovvero percorsi realizzati a bordo di auto di poco valore commerciale, ritoccate in modo buffo, col tipico humour british, per ottenere visibilità. Tutto iniziò con una sorta di Parigi-Dakar (Plymouth-Banjul Challenge) realizzata con auto del valore commerciale inferiore alle 100 sterline. Fu un immediato successo e diede inizio ad una nuova categoria di rally.

©MaxSalvetti

Da allora le manifestazioni si sono moltiplicate e la passione per i motori, anche in forma scherzosa dei britannici, s’è trasformata in una moda. Ogni anno vengono proposti percorsi diversi ed i partecipanti sono invitati a trasformare le loro auto in qualcosa di irripetibile, che sappia attirare attenzione. Molte di queste auto contribuiscono a raccogliere fondi per nobili cause, ed i piloti mentre ottengono il loro scopo benefico, possono divertirsi guidando e visitando paesi e località da sogno.

©MaxSalvetti
©MaxSalvetti