Eventi, Home

L’eterno fascino di Imagine

Si celebra, per soli tre giorni, a 47 anni dall’uscita, l’album più celebre di John Lennon “Imagine”, in quello che sarebbe il suo 78 compleanno (9 Ottobre 1940), con la distribuzione nelle sale cinematografiche dell’omonimo film.  8,9,10 Ottobre le date in cui approfittare dell’evento. Il filmato girato per la tv (25 fotogrammi anziché 24) definito ironicamente “il più costoso filmino di famiglia mai realizzato”, che ha preceduto quello che sarebbe diventato uno dei più comuni mezzi di promozione commerciale, il videoclip musicale, è stato girato tra Regno Unito e New York.

Girato con grande ironia, riunisce momenti di vita reali e atmosfere tratte dai sogni di John e Yoko. Psichedelia e situazioni oniriche sono una presenza costante in tutto il filmato, che stupisce per la sua freschezza, nonostante sia stato girato nel 1972. Alle sessioni di registrazione, si alternano scene di John seduto sul water, mentre tenta di svegliarsi, una partita a scacchi in cui John inizia a ingoiare pedine e Yoko ad infilarle nel decolleté, mentre entra ed esce sottobraccio, di volta in volta, al presentatore Dick Cavett, a Jack Palance o Fred Astaire.

John e Yoko interpretano il loro ruolo di coppia indissolubile, che si cerca costantemente, e che ha bisogno della presenza  dell’altro per completarsi. Le scene in cui si invocano a vicenda nel finale, è la sintesi del messaggio che volevano mandare a chi li accusava di essere stati la rovina dei Fab 4. Yoko ancora oggi risente di quel clima d’odio che si era formato nei suoi confronti, dopo quasi 50 anni dallo scioglimento dei Beatles, accusandola di esserne stata la causa.

credits: pagespeed.ic

Nel film che comprende oltre 15minuti di inediti compaiono altre celebrità ed amici, quali George Harrison o Andy Warhol. Nelle parti registrate in studio oltre alla band sono presenti George Harrison alle chitarre, Alan White (Yes) alla batterie, Nicky Hopkins al piano (turnista coi Rolling Stones) e Klaus Woorman al basso. La nuova versione è stata completamente restaurata, remixata e rimasterizzata, fotogramma per fotogramma, agli Abbey Road Studios in Dolby Atmos, riportando alla corretta velocità le musiche, leggermente rallentate dal passo televisivo.

Oltre all’imperdibile film,  arriverà nei negozi un cofanettoImagine – The Ultimate Collection“, composto da quattro cd e due Blu-Ray che racconta la genesi del secondo album solista di John: ci sono il disco originale, quello remixato, le tracce di inediti, le prime versioni e perfino una versione in quadrifonia. Da parte sua Yoko, che solo l’anno scorso è stata riconosciuta co-autrice insieme con John del brano Imagine, uscito oltre quarant’anni fa, pubblicherà “Imagine Yoko Ono“, un libro per il quale ha ricoperto il ruolo di produttrice e direttrice artistica.

Yoko da sempre molto attiva nell’ambito del sociale, si è aggiudicata al Cleveland Rock Museum una delle installazioni artistiche, realizzate per le raccolte di fondi, a forma di chitarra gigante, intitolata anch’essa “Imagine” per 105.000 dollari, che verranno devoluti in beneficienza. Anche Barbra Streisand ha reinterpretato una personale versione di “Imagine” che verrà inserita nel suo prossimo album in uscita il 2 Novembre.